/ Altri sport

Altri sport | 06 settembre 2019, 12:54

Nel week end a Pieve di Teco, nell'ambito dell'Expo", il 2 Valle Arroscia Open di petanque

Nel week end a Pieve di Teco, nell'ambito dell'Expo", il 2 Valle Arroscia Open di petanque

Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, quando a distanza di 30 anni la grande petanque tornò a Pieve di Teco, anche nell’ambito della settima edizione dell’Expo della Valle Arroscia, al via oggi, si svolge una importante manifestazione di questa disciplina sportiva tipica della Liguria e assai praticata anche in Piemonte e Costa Azzurra.

Il 2° Valle Arroscia Open propone due giorni di gara, con due appuntamenti sabato 7 (una gara a terne miste “Trofeo Rovere Franco” e una gara giovanile a coppie “Coppa Parco Alpi Liguri”) e due domenica 8 (una gara maschile a terne maschile “Trofeo Arredamenti Guido” e una gara femminile a coppie “Trofeo Fratelli Porro”). Teatro della due giorni è lo sferisterio comunale di località Casà, a due passi dal centro della “capitale” della Valle Arroscia.

Tra i protagonisti ci sono nuovamente il genovese, nativo di Pieve di Teco, Antonio Napolitano, uno dei soli cinque giocatori italiani ad aver vinto il titolo mondiale (per ben due volte, nel 1978 in Belgio e l'anno successivo in Gran Bretagna), promotore, tra il 1988 e il 1991, del Festival Internazionale della petanque di Pieve di Teco. In lizza anche big del calibro di Diego Rizzi, Saverio Amormino, Fabrizio Bottero, Donato Goffredo, Walter Torre, Alessandro Basso e così via. Tra le donne, Serena Sacco, Roberta Peirano, Clara De Maria e altre.

A seguire l’evento sono annunciati anche il c.t. azzurro e responsabile dell’area tecnica Fib Riccardo Capaccioni, il selezionatore della nazionale femminile Gianfranco Trucco e il consigliere federale, membro del Board della Federazione Internazionale (Fipjp), Claudio Mamino. Attesi anche portacolori del club di Bagnols en Foret, località transalpina gemellata con Pieve di Teco, dove la petanque è molto praticata.

Direttore di gara è stata designato il ventimigliese Pietro Zuppardo, coadiuvato da Paolo Iannì.

Quattro furono le gare disputate anche lo scorso anno, con dominio dei genovesi. Ad imporsi furono Silvio Dalta, Emanuele Percivale e Alfredo Damonte (Casanova Genova), Maura Arimondo, Serena Sacco e Valentina Petulicchio (Pontedassio/Genova), Marco Sacco, Jacopo Gardella e Serena Sacco (Casanova) e, nel tabellone giovanile, Sandro Negro e Luca Peretto (Ginestre/Pontedassio).

Nella classifica combinata a prevalere furono Marco Sacco e la figlia Serena, incoronati Re e Regina della Valle Arroscia.

Il Valle Arroscia Open è organizzato dalla Asd Petanque Pontedassio, sotto l’egida di Fib e Fipjp, in collaborazione con l’Azienda Speciale della Cciaa PromoRiviere di Liguria, il Comune di Pieve di Teco e l’Ente Parco Alpi Liguri, con il patrocinio di Regione Liguria e Provincia di Imperia.

E’ un evento che va ad arricchire l’intrigante programma dell’Expo Valle Arroscia, garantendo ulteriori presenze turistiche in diverse località della valle e consentendo ad un nuovo pubblico di scoprire un territorio straordinario, con le sue eccellenze agricole e imprenditoriali - afferma Agostino Ramoino, presidente Asd Petanque Pontedassio -. Un progetto che è destinato a svilupparsi ulteriormente in futuro. Pieve di Teco e la Valle Arroscia sono location stategiche rispetto alle province in cui l’attività è più sviluppata in Italia, vale a dire il “triangolo” Imperia-Cuneo-Genova. Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno creduto e che ci hanno permesso di realizzare anche questa edizione che sono certo sarà partecipata e spettacolare come la precedente”.

La manifestazione Valle Arroscia Open è supportata da realtà imprenditoriali e commerciali della vallata: Arredamenti Guido, Pastificio Fratelli Porro, Ditta Rovere Franco, Pescio Arteco, Acqua Santa Vittoria e Viticoltori Ingauni.

Il sito della manifestazione è www.petanquepontedassio.it.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium