/ Altri sport

Altri sport | 24 novembre 2020, 19:00

I Circoli Velici del Tigullio rimandano tutte le regate al prossimo anno

Il Comitato dei Circoli Velici ha deciso per una cancellazione di tutte le regate restanti di quest'anno

I Circoli Velici del Tigullio rimandano tutte le regate al prossimo anno

Il continuo andamento altalenante che riguarda la diffusione del nuovo Coronavirus sta  rendendo la vita più dura ogni giorno di più alle organizzazioni sportive, in primo luogo per la impossibilità di fare programmi e perché costringe a stravolgere quelli già in corso. Per di più questo non riguarda solo le gare che interessano ogni tipo di disciplina sportiva, ma anche il mercato degli atleti come dimostra anche il calciomercato dei dilettanti che va verso la proroga dell'apertura.

È toccato anche al Comitato delle Società Veliche del Tigullio propendere per l'annullamento temporaneo di tutte le regate che erano già state messe in calendario per il mese di novembre e dicembre 2020, di fronte alla più che evidenti situazione critica che sta rivivendo l'Italia in questo periodo. La comunicazione ufficiale del Comitato precisa che i membri lavorano nell'ottica di poter riproporre i futuri programmi di regata a partire dal mese di gennaio del prossimo anno, ovviamente se i dati dell'emergenza Covid renderanno possibile tutto ciò.

Resta appesa ad un filo di speranza anche la tanto attesa edizione numero 45 del Campionato Invernale del Tigullio 2021, dai più chiamato confidenzialmente "l'Invernale del Tigullio", che avrebbe dovuto iniziare proprio in novembre. Per la precisione il programma della manifestazione prevedeva il suo svolgimento dal 7 novembre al 7 febbraio con 6 week end di confronti a cura del Comitato Circoli Velici del Tigullio (composto da Circolo Nautico Lavagna, Circolo Nautico Rapallo, Circolo Velico S.Margherita Ligure, Lega Navale sez. di Chiavari-Lavagna, Lega Navale sez. di Rapallo, Lega Navale sez. di S.Margherita Ligure, Lega Navale sez. di Sestri Levante, Yacht Club Italiano e Yacht Club Sestri Levante). 

Prima trance di regata proprio il 7 e 8 novembre e il 21 e 22 dello Stesso mese, per poi passare al 23/24 gennaio e il 6 e 7 febbraio 2021 da disputare nel campo di regata a Lavagna. Per quanto riguarda la manche del Golfo Marconi (che comprende Portofino, Santa Margherita Ligure e Rapallo), gli scontri del 5 e 6 dicembre 2020 e del 9 e 10 gennaio del 2021.

L'inattesa sospensione delle competizioni ha certamente un impatto negativo anche sulla salute dei regatanti, che devono riuscire a gestire lo stress e il mantenimento della forma fuori dall'acqua. Anche la pelle soffre di questo - ha affermato Mattia Rabellini, portavoce di SUPERBELLE.IT - con l’aumento dell’infiammazione neurogenica cconseguente a fattori stressogeni, oltre ai fattori ambientali tipici della brutta stagione che vede 4 uomini di mare su 10 soffrire di cheratosi attinica, secchezza e dermatiti che richiedono un'attenta cura per resistere alle insidie del clima.

Per non parlare dell'impatto economico  violento sul territorio, che ha sottolineato in più occasioni il Presidente dell’associazione dei circoli velici del Tigullio che organizza la manifestazione. Infatti l'Invernale del Tigullio riesce ad attirare ogni anno equipaggi da ogni regione d'Italia e non solo, soprattutto con l'intuizione di Franco Noceti di coinvolgere per la prima volta nella passata edizione anche i porti  del Tigullio orientale nonostante sembrasse un puro azzardo.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium