/ Altri sport

Altri sport | 12 luglio 2019, 07:00

AAMS e ADG, come riconoscere i siti legali in Italia

Per tutti coloro che frequentano i siti di scommesse sportive, o che si vogliono avvicinare a questo mondo, sono due le sigle che ci garantiscono che ci troviamo su un sito affidabile e legale: AAMS e ADM

AAMS e ADG, come riconoscere i siti legali in Italia

Per tutti coloro che frequentano i siti di scommesse sportive, o che si vogliono avvicinare a questo mondo, sono due le sigle che ci garantiscono che ci troviamo su un sito affidabile e legale: AAMS e ADM.

Negli ultimi anni, grazie al boom del betting online e di siti di scommesse sportive come BetFlag ad esempio, abbiamo assistito alla nascita di un gran numero di piattaforme ed è giusto sapere come orientarsi in questo universo. Perché come sappiamo possono spesso nascondersi insidie che vogliamo assolutamente evitare.

La maggior parte delle persone si lascia facilmente convincere da bonus di benvenuto più o meno allettanti, senza chiedersi e verificare se quel sito è realmente legale o no.

Se vuoi essere sicuro di avere a che fare con un sito affidabile e se vuoi riconoscere un sito italiano legale devi sempre verificare che ci sia, all’interno del sito, una delle due sigle AAMS e ADG.

Cosa significano queste due sigle

Ogni sito di scommesse sportive che vuole operare sul territorio italiano ha bisogno dell’autorizzazione dello Stato, ottenuta attraverso l’Agenzia delle Dogane e Monopoli (ADM). L’AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato) non è altro che il vecchio acronimo, ma il sistema di controllo è rimasto invariato.

Proprio perché gli utenti possano immediatamente capire se il un sito è legale oppure no, l’ADG obbliga i siti a esporre il suo logo identificativo per dimostrare di aver ricevuto l’autorizzazione per poter operare sul territorio italiano.

Il logo, comune per chi frequenta abitualmente i siti di scommesse sportive, raffigura un timone tricolore con la scritta ADG. Oltre al logo in questione è necessario anche pubblicare il numero di licenza concesso, solitamente di fianco all'immagine del timone.

Ovviamente il lavoro dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli è fatto di continui controlli sull'operato e sulla condotta dei siti. Una delle cose che viene controllata maggiormente è che il bookmaker corrisponda sempre, con puntualità e precisione, tutte le eventuali vincite ai propri iscritti. Questo avviene perché, com’è facile intuire,

una delle maggiori preoccupazioni di chi si avvicina al betting online è quello di perdere i propri soldi depositati.

Molti siti conosciuti, o comunque con un alto numero d'iscritti, hanno da molto tempo dedicato una sezione apposita del proprio portale alla tematica della sicurezza. Infatti è sempre più frequente trovare approfondimenti sul perché scegliere un sito autorizzato e, soprattutto, su come riconoscerlo rispetto a quelli illegali.

L’autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli non bisogna assolutamente pensare che sia una tutela solo per l’utente. Il fatto di essere un sito legale e riconosciuto è una garanzia anche per i siti di scommesse, in quanto gli utenti devono attenersi a rispettare le regole e le norme vigenti in Italia.

Un altro motivo, tra i più importanti, per scegliere un sito legale è quello relativo alla tutela dei propri dati personali. Infatti alle piattaforme di betting vengono affidati, da parte degli utenti, diversi dati sensibili come, ad esempio, il deposito di soldi e la modalità di prelievo di questi. Rivolgersi a un sito autorizzato dall’ADM riduce al minimo la possibilità di spiacevoli inconvenienti.

Sul sito dell’ADM è pubblicata la lista completa dei concessionari autorizzati per il gioco a distanza, quindi se proprio volete stare tranquilli prima d'iscrivervi, il nostro consiglio è quello di fare prima un controllo incrociato.





Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium