/ Calcio

Calcio | 22 maggio 2019, 07:02

Calcio. E se Albissola e Cairese diventassero un'unica realtà?

L'investimento per la ristrutturazione dello Stadio Brin lascia pensare a un rapporto ben più stretto di una semplice collaborazione tecnica tra i sodalizi del presidente Patuto e della famiglia Colla

Calcio. E se Albissola e Cairese diventassero un'unica realtà?

Non è passata inosservata, sabato scorso, la presenza del presidente della Cairese, Samuele Patuto, alla festa organizzata dall'Albissola per la permanenza in Serie C.

L'occasione è stata sicuramente utile per affinare ulteriori dettagli in merito alla ristrutturazione dello Stadio Brin, ormai dato per certo come terreno di gioco interno dell'Albissola almeno per la prima parte di campionato, ma alcune indiscrezioni, ancora non confermate, sono iniziate a circolare nelle ultimissime ore.

La partnership tra l'Albissola e la Cairese potrebbe infatti diventare più profonda di quanto fino ad ora immaginato, tanto che la parola "fusione" potrebbe non essere più un tabù.

L'indizio principale di questa tesi risiede proprio tra le mura del "Brin", dato l'investimento pesante per la ristrutturazione pronto ad essere erogato da parte della famiglia Colla.

Resta da capire se eventualmente Albissola o Cairese uniranno le forze solo a livello di Settore Giovanile o addirittura a livello di Prima Squadra, creando un polo dalla riviera fino alla Valbormida, pronto a creare un bacino d'utenza ancora più ampio.

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium