/ Calcio

Calcio | 16 ottobre 2020, 22:32

Calcio, Mallare. Non solo allenamenti sospesi, il dirigente responsabile non firmerà più il modulo anti covid

Oggi tesserato consegnerà il proprio modello autocertificativo. Resta incerta la presenza in campo per la partita di domenica

Calcio, Mallare. Non solo allenamenti sospesi, il dirigente responsabile non firmerà più il modulo anti covid

Anche il Mallare, dopo la Letimbro, ha deciso di interrompere i propri allenamenti a partire dalla prossima settimana. Inoltre non sarà più il dirigente responsabile a consegnare il certificato anticovid cumulativo per l'intero club, ma lo farà ogni tesserato in forma personale.

 

Ecco il comunicato del sodalizio valbormidese:

"La S.C. Mallare comunica che a causa dell'aggravarsi della situazione sanitaria e della totale impossibilità di rispettare i protocolli federali a partire da Lunedi saranno sospese tutte le sedute di allenamento. Già da questa domenica tutti i tesserati, calciatori e dirigenti, saranno liberi di decidere secondo propria coscienza se partecipare al match o meno, pertanto la società d'ora in avanti non garantirà di avere il numero minimo di calciatori per poter disputare le gare domenicali vista anche la decisione di alcuni tesserati di sospendere la loro attività sportiva. Inoltre, la domenica non verrà più consegnato il consueto modulo di rispetto da parte del gruppo squadra delle norme anti covid firmato dal dirigente responsabile in quanto nessuno è più disposto a prendersi questa responsabilità, sarà premura di ogni tesserato presente compilare e consegnate alla società avversaria e all'arbitro il modello autocertificativo anti Covid. 

Ci auguriamo che già da questa domenica la federazione accolga l'appello di molte società e sancisca la sospensione immediata del campionato. 

Il calcio è la nostra passione, molte volte l'abbiamo messo prima della famiglia e del lavoro ma è venuto il momento di invertire i ruoli e dare precedenza alle cose che veramente contano e vanno preservate. 

Ci abbiamo provato ma è evidente che non sia una situazione gestibile da una società dilettantistica come la nostra."

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium