/ Altri sport

Altri sport | 09 maggio 2022, 19:56

Regione Liguria: attiva la seconda edizione del bando "Dote Sport"

Regione Liguria: attiva la seconda edizione del bando "Dote Sport"

La Giunta Regionale ha approvato la seconda edizione del bando finalizzato alla concessione di contributi a favore delle famiglie in particolari situazioni di svantaggio economico a ristoro delle spese relative all’esercizio dell’attività sportiva dei propri figli.

Le finalità e i rimanenti criteri di individuazione dei beneficiari e di concessione dei contributi sono invariati rispetto al bando emanato in esecuzione della delibera della Giunta Regionale n.1276 del 28 dicembre 2021, ad eccezione della ridefinizione della soglia dell’Isee dei soggetti destinatari della misura, che è viene quantificata in un valore non superiore a 20.000 euro.

La disponibilità finanziaria di questo nuovo avviso, è pari a euro 753.600 e una quota pari al 10% delle risorse è riservata ai minori con disabilità ai sensi della legge n.104/92 ex art 3 comma 3.

La gestione della misura è stata affidata a Filse, che agisce per conto della Regione sia nella la fase di gestione delle domande che in quella di erogazione del contributo alle famiglie.

Il bando prevede che le domande possano essere presentate a partire da oggi, 9 maggio 2022 e resterà aperto alle famiglie fino al 17 giugno 2022 e fino a esaurimento delle risorse disponibili.

La misura prevede l’erogazione di contributi, per un importo massimo fissato in euro 200, alle famiglie residenti in Liguria con Isee nucleo familiare o Isee minorenne non superiore a euro 20.000 con figli di età compresa tra i 5 ed i 17 anni, a ristoro parziale o tale delle spese per la loro iscrizione e/o frequenza, ad attività di associazioni sportive o società sportive dilettantistiche aventi sede legale nella Regione Liguria e iscritte al Registro delle Società sportive del Coni o alla “Sezione parallela CIP".

Il bando prevede l’erogazione di un anticipo qualora la famiglia, all’atto della presentazione dell’istanza documenti l’avvenuta iscrizione e/o frequenza all’associazione o società sportiva dilettantistica in data successiva al 31 maggio 2021 corredata di fattura e pagamento tracciabile della stessa. L’importo di tale anticipo sarà pari a quanto speso e comunque non superiore a Euro 100.

In alternativa, la famiglia potrà dichiarare la volontà di rinviare l’iscrizione del proprio figlio entro comunque la data del 15 ottobre 2022 (tale dichiarazione non darà diritto a erogazione di anticipo).

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium