/ Pallanuoto

Pallanuoto | 22 maggio 2023, 12:00

Pallanuoto. La sconfitta di Trieste non intacca Angelini: "La squadra ha le sue certezze, sappiamo cosa fare"

Il tecnico biancorosso ha sottolineato la buona prova sul confine orientale, nonostante il calo nel finale

Pallanuoto. La sconfitta di Trieste non intacca Angelini: "La squadra ha le sue certezze, sappiamo cosa fare"

La Rari Nantes Savona è rientrata da Trieste dopo la sconfitta in Gara 1 della finale Play Off 5°/6° posto del campionato di Serie A1, una sfida al meglio delle tre partite che vale la certezza del pass per la prossima Coppa Len.

L'11-9 della "Bianchi" in favore dei padroni di casa non ha premiato la squadra di Alberto Angelini, ma l'allenatore del team savonese analizza l'esito della sfida sottolineando la buona prova dei suoi: "Una partita ben giocata, a larghi tratti condotta sempre davanti - il commento del tecnico - La squadra ha dimostrato di voler combattere fino alla fine poi abbiamo perso qualche occasione per rimanere in partita o arrivare anche ai rigori, con loro che hanno avuto un rigore non chiarissimo nel finale che gli ha concesso la vittoria. A quel punto non siamo riusciti a trovare la stoccata per portare la gara avanti". 

"La squadra mi è piaciuta - ha aggiunto Angelini - ha lottato e per larghi tratti ha espresso anche un buon gioco, poi un po' di stanchezza e le espulsioni di Rocchi, Guidi e Rizzo nel finale ci hanno tolto ancor più qualità, che già non ne abbiamo come Trieste. Carattere, tenuta, voglia e determinazione ci sono stati, quindi sono soddisfatto".

In vista di Gara 2, in programma mercoledì prossimo alla "Zanelli", filtra ottimismo tra le fila biancorosse: "Questa squadra ha dato delle certezze, dal punto di vista caratteriale è forte, ci prova sempre, si impegna - ha sottolineato ancora Angelini - Ovviamente abbiamo delle lacune tecniche che ci portiamo dietro, abbiamo avuto grandi problemi con Nicosia infortunato al ginocchio per quasi tutto l'anno e Rizzo rimasto fuori più di due mesi: sappiamo come si affrontano le difficoltà e anche in questo momento, davanti ad una difficoltà come essere sotto nella serie, sappiamo come fare". 

"Non siamo mai ossessionati dal risultato, è sempre frutto e conseguenza del gioco e di quello che ci mettiamo dentro - la considerazione dell'allenatore savonese - Talvolta un piccolo particolare come può essere un gol o un'azione difensiva sbagliata può portare alla sconfitta o alla vittoria e lo accettiamo. Noi ci metteremo tutto quello che abbiamo finché non è finita".

In vista di gara2 la Rari Nantes Savona, alle prese con una fisiologica stanchezza di fine stagione, attende anche le decisioni della giustizia sportiva in merito alle tre espulsioni di sabato scorso: "Teoricamente dovrebbero portare a delle ammonizioni, ma chi lo sa? Le uniche sorprese sulla formazione potrebbero essere quelle" ha spiegato a tal proposito Angelini.

Roberto Vassallo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium