/ Rugby

Rugby | 28 febbraio 2024, 12:18

Rugby: Lecco espugna la Fontanassa e batte 28-10 il Savona, sorride l'Under 14

foto di Paolo Bernat

foto di Paolo Bernat

Match da dimenticare, e non per il risultato, quello di domenica scorsa valido per il campionato di serie B nazionale del Savona Rugby. Sul campo di casa i savonesi sono da sempre un avversario ostico, dove gli avversari devono guadagnarsi i punti in palio. Il Rugby Lecco è una formazione esperta e di prima fascia, alla rincorsa della capolista Piacenza dall’inizio della stagione, e la vittoria conquistata sul campo col risultato di 10 a 28 (nessun punto in classifica per il Savona e 5 per gli ospiti) lo conferma.

La partita conferma il punteggio: l’attitudine dei padroni di casa è ottima, ma il Lecco, dopo una prima fase di studio, riesce a scardinare la difesa savonese per due volte nel giro di pochi minuti, con Cappelletti (trasformazioni di Pellegrino) sugli allori. Il gioco savonese è comunque concreto, e la partita è molto piacevole, ma la difesa dei lombardi è solida e consente ai biancorossi di accorciare le distanze solamente grazie al piede di Serra, ma poco prima della fine del primo tempo sono ancora i lecchesi a trovare il bersaglio grosso con Pandiani (tr. Pellegrino) mandando le formazioni al riposo sul risultato di 3 a 21.

La ripresa inizialmente sorride ai savonesi: poco dopo il fischio del direttore di gara, una percussione offensiva degli ospiti viene bruscamente interrotta dal provvidenziale intervento di Vallarino, che intercetta un passaggio sorprendendo gli avversari e con un allungo degno di un centometrista va in meta; con la trasformazione di Serra la distanza si accorcia, e con quasi un tempo intero a disposizione i giochi potrebbero riaprirsi. Bastano invece pochi minuti ai ragazzi di Sebastian Damiani per chiudere definitivamente il conto: maul che funziona alla perfezione sui 5 metri avversari e Shalby segna la quarta meta ospite (tr. Pellegrino) garantendo vittoria e punto di bonus offensivo. Il Savona non è ancora domato, e gli animi si scaldano: a pagarne le conseguenze più gravi è il pilone savonese che, reagendo malamente ad una provocazione avversaria, costringe il direttore di gara a comminargli un cartellino rosso, che lascia quindi la formazione di casa in inferiorità numerica.

Il cuore savonese non è ancora finito, e nonostante lo svantaggio, l’offensiva savonese si riaccende furiosa. In occasione di una percussione offensiva ben strutturata con la quale i biancorossi tornano in zona punti nel cuore della difesa lecchese, però, un brutto infortunio colpisce il centro savonese Michele Briano; da subito è chiaro che la situazione è grave, e si rende quindi necessario l’intervento della pubblica assistenza per trasferire il ferito in ospedale. Le operazioni di soccorso richiedono diversi minuti, durante i quali le due formazioni, entrambe segnate dallo sfortunato episodio che ha costretto all’interruzione, ripongono le armi: alla ripresa delle ostilità, la partita si trascina mesta fino al fischio finale dell’arbitro, che sancisce il risultato di 10 a 28. Queste le parole dell’allenatore savonese Andrea Costantino al termine del match: “Sapevamo che oggi sarebbe stato molto difficile difendere il campo di casa; i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano, ma sembra che questa stagione non voglia concederci tregua.

L’infortunio odierno di Briano, a cui vanno i miei più sentiti auguri di pronta guarigione, è l’ultimo di una lunga serie che ci ha falcidiato già da settembre. Mancano ancora diverse partite alla fine del campionato, lavoreremo per farci trovare comunque pronti domenica dopo domenica.

Unica nota positiva l’esordio in prima squadra di Nicolò Catarsi, giocatore Under 18 che ha ben presenziato al suo primo impegno in serie B”.

Per il Savona sono scesi in campo: Baccino, Shehu (c), Maruca, Ramaj, Fazio, R. Guida, Franchello, Pivari, M. Bernat, Rossi, M. Fanciulli, Briano, Vallarino, Fossati, Serra.

A disposizione: Dini, Magnaghi, Giacobbe, Di Murro, Catarsi, R. Ermellino, L. Ermellino.

 

Per il Lecco sono scesi in campo: Gaddi, Vacirca, Shalby, Galli, Valentini, Cattaneo, Catania, Pandiani, Pellegrino, Zappa, Cappelletti, Riva, Mauri, Sala, Coppo.

A disposizione: Rigonelli, Ziliotto, Ruzza, Alippi, Fraternali, Rusconi, Crimella.

 

Per la categoria giovanile

Under 14: Grande prestazione della formazione giovanile del Savona Rugby che, mettendo in mostra gioco e determinazione, nel match di sabato ha avuto ragione dei pari età delle Province dell'Ovest; il risultato di 50/0 non lascia dubbi sulla superiorità dei ragazzi di coach Mattia Bruzzone, i quali hanno espresso un’ottima qualità di gioco. A fine match i giovani ruggers savonesi sono stati gratificati dai complimenti del presidente Dario Ermellino che ha ringraziato i ragazzi e tutto lo staff per il lavoro svolto settimanalmente da tutti coloro che sono legati alla maglia biancorossa. 

cs

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium