/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | martedì 14 marzo 2017, 17:45

Calcio, Seconda Categoria. Valleggia, Fabio Musso spegne le polemiche: "Penso che l’accusa di aver condizionato l’arbitro sia frutto della delusione di fine partita"

Il tecnico in coppia con Ceraolo della capolista analizza il match contro il Riva Ligure condito da un caldo post partita con i commenti di Ricca: che finale di campionato con il San Bartolomeo Calcio

Nella foto Fabio Musso

Nella foto Fabio Musso

Il Valleggia è la nuova capolista del campionato di Seconda Categoria, dopo la vittoria contro il Riva Ligure che è valso a Scappatura e compagni il sorpassi ai danni del San Bartolomeo Calcio.

Il 2-1 di domenica contro i ragazzi di Minasso è stato condito da un caldo post partita e ai nostri microfoni il tecnico sei viola in coppia con Rino Ceraolo, Fabio Musso, analizza tutti i passaggi di un pomeriggio forse decisivo del campionato.

 

Mister Fabio Musso, contro il Riva Ligure è stata una partita domenica con una coda polemica: qual'è il suo pensiero? “Io penso che la partita di domenica sia stata un bel match, con due squadre alla ricerca del risultato attraverso il gioco. Una partita corretta, giocata con fair play dai ragazzi scesi in campo, dove ci sono stati alcuni episodi contestati: il nostro primo goal e il loro pareggio, scaturito da una ribattuta sulla respinta miracolosa del nostro portiere Quaranta sulla bellissima punizione di Labricciosa, entrambi giocati sul filo del fuorigioco.

Le proteste di entrambi lasciano il tempo che trovano, in quanto senza assistenti di linea diventano situazioni difficilmente comprensibili al direttore di gara.”

 

Nulla da dire sulle parole di Ricca e Minasso? "Ho parlato a lungo con Minasso a fine partita, so cosa ci siamo detti e di come ci siamo trovati d’accordo nell’analizzare la partita, meno con Ricca che giustamente è rimasto vicino alla squadra dopo il novantesimo ma con il quale mi sono salutato a fine partita serenamente.

Non mi sono sembrate parole di fuoco, anche perché con il Riva Ligure c’è una storia di rispetto reciproco che dura da tempo e non mi sembra il caso di metterlo in discussione per una partita. Penso che l’accusa di aver condizionato l’arbitro sia frutto della delusione di fine partita e che non rispecchi assolutamente quello che è successo sul campo. Mi trovano d’accordo quando dicono che non fosse giusto avere un arbitro di Savona: sono mesi che sostengo la stessa cosa.

Abbiamo avuto arbitri imperiesi nella quasi totalità delle trasferte a Ponente e visto che esiste un comitato arbitri albenganese sarebbe bello avere come direttore un arbitro di un comitato terzo alle due squadre in campo, lasciando alla direzione di un arbitro del territorio i tanti derby che si disputano.

Questo solo per non dare alibi a nessuno, nemmeno al sottoscritto, e non per giudicare l’operato degli arbitri fin qui avuti che tranne in rari casi si sono dimostrati all’altezza.”

 

Tre partite ed un punto di vantaggio sul San Bartolomeo Calcio... "Saranno tre settimane di passione, bello guardare la classifica ora, ma siamo consapevoli che nulla conta se non troveremo il modo di mettere in campo tre prestazioni all’altezza del compito che ci spetta.

Dovremo affrontare le partite lasciando da parte il più possibile la tensione che umanamente si prova in situazioni del genere provando a giocare con la testa sgombra sapendo di aver già fatto tanto in questo campionato

Sia la Virtus Sanremo che il Borgio Verezzi sono avversari difficili da affrontare mentre il San Bartolomeo resta anche per il calendario la favorita. Sarà molto difficile ma abbiamo una gran voglia di provarci fino alla fine”.

 

Con lo scontro diretto l’ultima partita... “Siamo gente di sport, c’è qualcosa di più bello di un finale di questo tipo? Il sorteggio ha regalato un possibile finale da thrilling, dovremo essere noi bravi nelle prossime due partite di arrivare alla partita con la San Bartolomeo con la possibilità di giocarsi ancora la vittoria del campionato. A quel punto il campo deciderà chi merita la Prima Categoria.”

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore