/ Calcio

Calcio | 15 febbraio 2019, 11:12

Calcio, Ceriale. I biancoblu palesano il proprio malessere: "Educazione e sportività non pagano"

Il ds Degola non cela la propria delusione

Calcio, Ceriale. I biancoblu palesano il proprio malessere: "Educazione e sportività non pagano"

Ha rappresentato una sorta di linea di frontiera la partita di mercoledì sera per il Ceriale.

I biancoblu hanno infatti palesato il proprio malessere per alcune direzioni arbitrali subìte nelle ultime settimane, in particolar modo proprio nel recupero infrasettimanale con il Taggia.

"Parlare a mente lucida di quanto avvenuto mercoledì è difficile - spiega il direttore sportivo Degola - parliamo infatti di episodi clamorosi, a partire dal gol che ci è stato annullato sul 2-1 a nostro favore, ma ancor di più il rigore che è stato concesso al Taggia sul 2-2: capita infatti raramente che un giocatore cadendo praticamente da solo possa addirittura guadagnare un tiro dagli undici metri.

Le proteste contestuali a una singola partita non le abbiamo mai fatte, non sono nella filosofia di questo club che, nel corso degli anni, ha sempre voluto mantenere una propria linea di comportamento ben precisa, ma in questo momento è deludente vedere premiati determinati comportamenti, come proteste o pressioni esagerate.

Non siamo quel tipo di club, ma non vogliamo vedere calpestati i nostri sacrifici, sportivi per quanto concerne i tesserati, ed economici, per quanto concerne la società. Attenzione, ciò non significa pretendere decisioni a proprio favore, ma semplicemente delle direzioni di gara eque e all'altezza".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium