/ Calcio

Calcio | 04 marzo 2020, 07:00

Il viceministro della Salute conferma le misure draconiane: "Le partite sono un rischio, forse si potrà giocare a porte chiuse"

Il viceministro della Salute conferma le misure draconiane: "Le partite sono un rischio, forse si potrà giocare a porte chiuse"

Le indicazioni del Comitato Scientifico del Governo dovrebbero nella giornata odierna assumere la forma della concretezza, come confermato dal viceministro della salute, Pierpaolo Sileri ai microfoni di Sportitalia.

Per aiutare il contenimento da contagio del Covid-19, si profila l'interruzione per un mese all'accesso agli impianti sportivi, anche se lo stesso viceministro non ha escluso provvedimenti anche più severi: 

"Ci saranno misure preventive, le partite ora sono un rischio. Forse si può giocare a porte chiuse, vedremo. Aspettiamo la decisione finale".

 

Numerose federazioni, per quanto concerne le partite dilettantistiche, hanno preferito rinviare gli incontri piuttosto che disputarli a porte chiuse. Sarà quindi interessante comprendere gli orientamenti di queste ultime nel caso lo stop alle porte aperte dovesse prolungarsi di un mese, agganciandosi di fatto alla pausa pasquale.

 

 

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium