/ Calcio

Calcio | venerdì 12 gennaio 2018, 16:42

Calcio, Alassio FC. Di Latte attende la Cairese: "Sono la Juventus della Promozione, sarà una gara affascinante"

"Serviranno intelligenza e attenzione per riuscire ad ottenere un buon risultato, con la consapevolezza che l'intera partita si giocherà nell'arco di 90 minuti"

E' stata una settimana di lavoro proficuo per l'Alassio FC in vista del big match del "Ferrando" contro la capolista Cairese.

L'esito della partita potrebbe riaprire o forse chiudere le sorti del campionato, almeno per quanto concerne la lotta per il primato, ma il tecnico Amedeo Di Latte.

 

 

Mister, dopo aver conquistato la quarta finale di Coppa consecutiva arriva subito un impegno proibitivo.

"Per prima cosa ci tengo a dire che sono molto soddisfatto del lavoro che questi ragazzi hanno svolto fin'ora. Un gruppo, per la maggior parte nuovo, che ha lavorato duramente per trovare equilibri sportivi ed umani. Sono stati spettacolari e disponibili. La bellezza del calcio sta anche nella capacità di mettersi in gioco ogni anno. 

Si meritano i complimenti per aver raggiunto un'ennesima finale che è passata forse, per la bella partita che ci aspetta domenica, un pò troppo in silenzio, ma non è così scontato potersi giocare 4 finali di coppa consecutive".

 

Cosa significa per voi affrontare una squadra di grande tradizione come la Cairese?

"Che dire, la Cairese equivale alla Juventus. Il paragone lo si può fare per i risultati, per la sua storia, per la sua struttura organizzativa e per i suoi campi da gioco. 

Noi daremo tutto quello che abbiamo, consapevoli d'aver lavorato bene nella sosta, per il tempo avuto a disposizione, e con la certezza che il campionato sarà comunque ancora lungo. Domenica sarà bello vedere i nostri sostenitori ma anche quelli avversari perché la nostra felicità sta proprio nella soddisfazione d'aver riportato in città, dopo tanti anni, la gioia dell'attesa per una partita così bella".

 

Gara da vincere a ogni costo, oppure anche un pareggio potrebbe mantenere i giochi ancora aperti con un intero girone da disputare?

"E' banale dirlo, ma una nostra vittoria ci rimetterebbe nella loro scia. La Promozione quest'anno è davvero dura e ci sono troppe variabili per poter avere delle certezze su ciò che racconterò la seconda parte del campionato. Sarà una partita da giocare nell'arco di novanta minuti, con estrema intelligenza e la consapevolezza di affrontare una squadra molto forte. Complimenti quindi a Solari per il grande lavoro portato avanti, da parte nostra faremo il possibile per metterli in difficoltà".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore