/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 06 maggio 2019, 12:35

Dopo mille peripezie, Franco Ballatore è giunto in Angola

Il mototurista del Bemar Racing Team costretto ad una lunga sosta in Namibia

Dopo mille peripezie, Franco Ballatore è giunto in Angola

Dopo una sosta che lo ha costretto a fermarsi a lungo in Namibia per ottenere i visti mancanti, pur continuando a visitare le zone circostanti, il motociclista cuneese di lungo corso Franco Ballatore, socio del Bemar Racing Team di Cuneo, ha ripreso il suo lungo viaggio africano raggiungendo la capitale dell’Angola, Luanda.

“Sono passato dal giallo del deserto namibiano al verde incontaminato dell’Angola – ha riferito Franco Ballatore -. Anche se in parte sterrate, le strade qui sono mediamente buone, il grosso problema è il carburante. Da Lubango, nell’interno, a Lobito, sulla costa, non ho trovato benzina per oltre 600 chilometri. Fortunatamente avevo riempito tutte le taniche di riserva. Dopo aver attraversato l’Angola, inizierà la parte più impegnativa del viaggio. Dovrò percorrere piste in terra battuta devastate dalla stagione delle piogge, per di più il superamento dei confini di alcuni Stati rimane sempre incerto, anche quando si ha il visto in tasca. Ringrazio chi mi consente, con il suo aiuto, di realizzare questo viaggio: Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile, Fortec, Vernicenter e CRS”.

Lasciatosi alle spalle una ventina di Paesi africani, dopo aver percorso con la sua Honda Transalp 650 del 2002 quasi 30.000 km., da Alessandria d’Egitto a Cape Town in Sudafrica, Franco Ballatore, sta ora seguendo il tragitto di ritorno verso l’Italia, costeggiando la parte occidentale del Continente Nero. Nelle prossime settimane attraverserà Congo, Gabon, Camerun e Nigeria.

Chi volesse seguire le testimonianze del suo interessante viaggio, potrà farlo visitando il sito web: www.bicosisgud.com o su Instagram: bicosisgud.

 

Dario Malabocchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium