/ Motori

Motori | 15 aprile 2020, 15:26

Conclusa ricerca medica sulla Mototerapia in ospedale: l'European Journal of Integrative Medicine di Londra pubblica i dati

La soddisfazione del freestyle pontesino Vanni Oddera: "Non c’è gioia più grande di vedere realizzato un sogno così"

Conclusa ricerca medica sulla Mototerapia in ospedale: l'European Journal of Integrative Medicine di Londra pubblica i dati

E' arrivata un'ulteriore conferma, forse la più attesa, per Vanni Oddera. Il buon lavoro portato avanti con le iniziative legate alla mototerapia, ha infatti ricevuto un attestato di prim'ordine.

"Come raggiungere un traguardo? Senza fretta - scrive il rider - ma senza sosta. Per undici anni ho creduto in questo progetto, molte sono state le difficoltà, soprattutto cambiare le abitudini e le opinioni delle persone" commenta il freestyle originario di Pontinvrea Vanni Oddera, inventore e promotore della Mototerapia. 

"Senza parlare delle grandissime responsabilità che per anni mi sono preso, ma la strada era quella giusta e tutti i sorrisi che facevo nascere con la mia moto lo confermavano ogni volta. Dopo un anno di lavoro in oncologia pediatrica nell'ospedale Regina Margherita di Torino, l’equipe medica creata e diretta dalla dott.ssa Franca Fagioli, il supporto del main donor Fondazione Allianz Umana Mente, si è conclusa con successo la ricerca medica sulla Mototerapia in ospedale". 

"I dati raccolti sono strepitosi e sono stati pubblicati dall'European Journal of Integrative Medicine di Londra (CLICCA QUI). Non c’è gioia più grande di vedere realizzato un sogno così - conclude - Grazie a tutte le persone che hanno sempre creduto in tutto questo". 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium