/ Altri sport

Altri sport | 06 gennaio 2023, 17:44

Installare autoradio fai da te: come fare

Appassionati di musica o meno, l’autoradio è un elemento che non può mancare all’interno di un veicolo

Installare autoradio fai da te: come fare

Appassionati di musica o meno, l’autoradio è un elemento che non può mancare all’interno di un veicolo. Del resto con la possibilità di collegare smartphone, tablet e computer è diventato a tutti gli effetti un ulteriore estensione delle funzioni dei dispositivi, e chi guida per lavoro può utilizzarla per chiamare in viva voce, in alcuni modelli per attivare le mappe interattive e scrivere messaggi. L’autoradio è anche un po’ quell’elemento che all’interno di un’automobile rappresenta un segno distintivo quando è ovviamente personalizzato. La maggior parte delle volte chi acquista un veicolo nuovo predilige prendere l’autoradio di serie, ma ciò non accade sempre. Ci sono infatti persone che preferiscono acquistare l’autoradio a parte perché lo considerano un elemento fondamentale nel veicolo, e quindi farla installare successivamente. Ciò perché ricercano dall’autoradio delle qualità diverse da quelle proposte di serie sulle vetture, oppure più semplicemente perché avevano già un’autoradio.

Qualsiasi sia la motivazione, ci si ritroverà con la necessità di dover installare l’autoradio, e/o eventualmente anche staccare il vecchio se ne avevamo uno. Un’alternativa per svolgere l’intera operazione potrebbe essere quella di rivolgersi a un elettrauto, o a un carrozziere di fiducia che potrebbe aiutarci, ma ciò comporterebbe comunque una spesa, anche se non enorme. Chi invece vuole cimentarsi nell’installazione del proprio impianto stereo per auto, può dare un’occhiata a questi passaggi.

Innanzitutto dobbiamo dire che l’impianto audio GPS può essere tranquillamente di seconda mano, su cui puoi saperne di più su Ovoko, e bisogna sapere che esistono delle incompatibilità: non tutte le auto possono ospitare tutti gli impianti, ma per ovviare a tali problemi esistono tuttavia degli adattatori in commercio per riuscire a creare la propria combinazione e godersi il proprio stereo.

Il kit del montaggio del cruscotto dovrebbe essere già fornito con l’autoradio, nel caso non fosse così se ne possono acquistare con pochi euro. La primissima cosa da fare, fondamentale senza la quale non sarà possibile procedere è staccare i terminali della batteria: in pratica disattivare l’energia, così che l’impianto non sia alimentato da una fonte elettrica, evitando quindi anche pericoli per l’incolumità fisica. Questa operazione si svolge ovviamente a veicolo spento. La seconda, altrettanto importante, è valutare se il connettore acquistato o fornito combaci con l’ingresso previsto dall’automobile. Fatto ciò ci si dovrà munire del manuale d’uso del vecchio autoradio e in sequenza:

  • smontare la scocca dell’autoradio e/o estrarla; 
  • premere le clip con i fili colorati per staccare lo stereo dall’impianto.

Nel caso in cui nel nostro veicolo non c’era un'autoradio installato, il tutto diventa molto più semplice, e basterà dunque cercare all’interno dello spazio dedicato alla radio, dove inserire il nostro prodotto.

Bisognerà poi disinserire l’antenna. Questo cavo si presenta generalmente nero, e può presentarsi o inserito con un connettore jack, oppure come filo elettrico, nella seconda ipotesi è quindi bene munirsi di una pinza per lavorare il cavo dell’antenna.

Ora si può invece passare alle azioni da fare sulla autoradio nuova che deve essere installata nel nostro veicolo. Bisognerà innanzitutto cablarla, e dunque inserire il connettore con i fili colorati nel vano adeguato, poi connetterlo alla rete elettrica della macchina, facendo attenzione a far combaciare i fili del colore giusto. Normalmente non servono adattatori, ma qualora se ne dovesse avere l’esigenza, se ne trovano svariati anche di seconda mano, e a ottimi prezzi. Sempre seguendo le istruzioni dell’autoradio, da cui non ci si deve mai separare quando si monta lo stereo, bisognerà dunque incassare il dispositivo nel vano dedicato dall’automobile. Potrebbe capitare che l’autoradio non entra, e bisognerà provvedere alle opportune modifiche seguendo le istruzioni del manuale, e utilizzando le placche fornite all’interno del kit di montaggio. Anche in questo caso qualsiasi soluzione può essere trovata online, o in qualsiasi rivenditore di autoradio se il materiale del kit non dovesse essere sufficiente. C’è da dire che per compiere questa operazione dell’installazione di un’autoradio fai da te, rispetto ad appena venti anni fa si hanno a disposizione molte più risorse. Con poche e brevi ricerche su Internet o su Google, ad esempio YouTube, è infatti possibile accedere a dei tutorial video con spiegazioni dettagliate. Nel migliore dei casi è addirittura possibile incontrare la spiegazione per l’installazione del proprio modello di autoradio, cosa che faciliterà notevolmente il da farsi.

Importante sottolineare che per portare a termine senza stress il montaggio di un’autoradio fai da te, è bene munirsi di tutti gli strumenti possibili e di avvalersi di una buona illuminazione. Fra gli elementi che possono servirci si elencano di seguito:

  • cacciaviti (a stella, piatti); 
  • guanti dielettrici (consigliabili); 
  • pinze; 
  • nastro isolante; 
  • torcia o luce del telefono per illuminare.

Per l’installazione completa di un'autoradio normalmente è necessaria circa un’ora, ma se si ha abbastanza esperienza e tutti gli strumenti adatti possono essere necessari anche scarsi trenta minuti del proprio tempo.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium