/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | mercoledì 14 febbraio 2018, 15:28

Rally, Che combo al Val Merula! Andolfi - Florean al via su Skoda Fabia R5

Inedito equipaggio alla gara andorese sorvegliato dalla Loran

Ancora qualche giorno di attesa e finalmente si accenderanno i motori. Sabato scatterà infatti la quinta edizione della Ronde Val Merula, con quartier generale la città di Andora e le sue alture  a Passo del Ginestro, dove verrà stilata la prova speciale di 10.50 km da ripetersi quattro volte come prevede il regolamento per le ronde italiane.

Sport Infinity, organizzazione dell'evento capitanata da Enrico Meini, sta per pubblicare ufficialmente l'elenco iscritti il quale sembra aver raggiunto la novantina e nomi di tutto rispetto. Tra questi nomi proprio qualche minuto fa spicca un equipaggio stellare composto da due savonesi doc. La Loren, nota società sportiva laziale, ha infatti annunciato attraverso la divulgazione di un proprio comunicato stampa la partecipazione su una Skoda Fabia R5 di Fabio Andolfi coadiuvato da Fulvio Florean.

Il giovane pilota, già da alcune stagioni in orbita Aci Team Italia, è l'autentica promessa del rallysmo italiano e per la seconda stagione consecutiva gareggerà nel mondiale Wrc2 proprio a bordo di una Fabia R5. La Val Merula sarà dunque utile per capire come funziona la vettura della Freccia Alata e togliersi di dosso la ruggine invernale.

Nessuna presentazione nemmeno per Florean. E' indubbiamente uno dei navigatori più esperti del panorama oltre uno dei più titolati (ultimo il prestigioso  titolo IrCup 2016, ndr) e la sua continua voglia di migliorarsi sarà utile a Fabio per sfruttare al meglio questa chance.

Gli avversari quotati non mancheranno di certo, si parla di Alessandro Gino e Simone Miele sulle Wrc in primis, ma l'equipaggio savonese saprà farsi valere. Non ci resta dunque che aspettare il semaforo verde domenica mattina!

Alessio Zunino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore