/ Calcio

Calcio | 12 settembre 2020, 11:48

Calcio, Alassio FC. I programmi di Stefano Ragazzoni. "Linea verde e campionato tranquillo. E non è detto che la mia amica Patrizia Testa non possa darci una mano..."

Marcello Casu sarà il tecnico, confermata la rinuncia alla Coppa Italia

Calcio, Alassio FC. I programmi di Stefano Ragazzoni. "Linea verde e campionato tranquillo. E non è detto che la mia amica Patrizia Testa non possa darci una mano..."

Stefano Ragazzoni è già rientrato in Lombardia dopo aver rilevato l'Alassio FC nel tardo pomeriggio di ieri.

Il cellulare dell'ex direttore sportivo dell'Argentina non smette però di squillare, visti i tempi stretti per la costruzione della squadra.

Direttore, è stata una trattativa piuttosto celere.

"E' tutto nato per caso. Ho sempre fatto calcio in Lombardia, Piemonte e Liguria e, tramite mister Marcello Casu, si è palesata questa opportunità. Per me è un ritorno nella vostra regione dopo la chiamata del presidente Vellone all'Argentina. Con il presidente Vincenzi il rapporto è stato subito schietto e positivo, tanto che gli ho anche chiesto di mantenere la presidenza effettiva, ma ha accettato con piacere la carica di presidente onorario".

Nutre un sentimento di riscatto dopo l'esperienza all'Argentina?

"Assolutamente no. Fui chiamato per risollevare la situazione, ma le cose non andarono nella maniera dovuta sul fronte societario, e nemmeno per colpa del presidente. Riuscimmo a operare bene, portando ad Arma di Taggia anche giocatori importanti, raggiungendo risultati di ottimo profilo. Se la situazione non fosse precipitata sono convinto che avremmo avuto le nostre chances per salvarci".

Ora Alassio. Con quali programmi?

"Viste le tempistiche dobbiamo volare basso e provare a salvarci disputando una stagione tranquilla. Per filosofia personale porterò avanti la linea verde, puntando su ragazzi giovani".

Quanto aiuta il format del campionato spezzato in due fasi?

"Rappresenta un vantaggio. Ora partiamo, ma nel mercato di dicembre ci sarà sicuramente modo di poter portare ancora qualche elemento importante".

Dal punto di vista delle energie economiche, come sarà strutturato il club?

"Al momento sono socio unico, ma ovviamente ci muoveremo per recepire altre risorse. Ho una cara amica, molto conosciuta ad Alassio, Patrizia Testa. Spero ci sia l'occasione di poter fare qualcosa insieme di interessante come ai tempi della Pro Patria, la società da lei attualmente presieduta".

Ci conferma Marcello Casu come allenatore? Con quali tempistiche inizierete a lavorare sul campo?

"Sì, Casu sarà il tecnico. In questo week lavoreremo sodo per portare i primi giocatori, tanti procuratori mi hanno già contattato, anche se l'Alassio ha qualche elemento interessante ancora presente in organico. Mi auguro si possa iniziare a lavorare già dalla prossima settimana".

Niente Coppa Italia quindi?

"Il presidente Vincenzi aveva già segnalato la rinuncia alla Federazione. Ci prendiamo queste due settimane per concentrarci sul campionato".

Lorenzo Tortarolo

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium