/ Altri sport

Altri sport | 16 novembre 2021, 07:00

Più mobile e ovunque, ecco le abitudini degli italiani per lo sport sul web

Lo sport e gli italiani. Un binomio che da anni va avanti. Anzi, da secoli. Ovviamente, la parte del leone la fa il calcio ma anche gli sport minori piano piano stanno avendo il loro discreto successo.

Più mobile e ovunque, ecco le abitudini degli italiani per lo sport sul web

Lo sport e gli italiani. Un binomio che da anni va avanti. Anzi, da secoli. Ovviamente, la parte del leone la fa il calcio ma anche gli sport minori piano piano stanno avendo il loro discreto successo.

Però, come vedono gli italiani le gare della propria squadra del cuore? Come tifano il proprio atletica preferito? Ecco alcune tendenze che stanno andando per la maggiore.

Si gioca praticamente ovunque

Le scommesse sportive stanno avendo un successo sempre più ampio. Nel senso che, data la chiusura dei centri ‘fisici’, gli appassionati si stanno tutti riversando sul web. Anche data la facilità con cui si può fare il proprio pronostico.

Ovviamente, non mancano anche giochi in cui non è previsto alcun pagamento, tra cui Lucky Lady gratis e diversi altri. Alcuni portali di scommesse si sono spinte oltre, dando dei cospicui bonus di benvenuto per invogliare le persone a iscriversi e a cominciare a puntare.

Non solo mondo delle scommesse. Infatti, anche i vari giochi di sport – dal calcio al tennis passando per il golf e il basket – si giocano, virtualmente, in mobilità. Ciò ha fatto sì che le grandi aziende di videogame si sono adattate e non si sono più limitate a rendere la grafica migliore per le consolle.

È possibile, infatti, trovare importanti ‘titoli’ anche per il gioco in mobilità, in modo da poter esprimersi sul cellulare o sul tablet. Certo, le partite con gli amici online non mancano mai, però, comunque, oltre a chi ha creato una vera e propria area giochi, c’è chi si ‘limita’ a giocare con lo smartphone.

E chi lo ha provato sostiene che non è affatto scomodo!

La televisione non si vede più

Addio televisione per i più giovani. L’incubo di tanti presentatori televisivi sta diventando realtà. Certo, lo sport è stato praticamente l’ultimo baluardo in tal senso ma è crollato anch’esso.

Al netto degli eventi sportivi in sé – che in alcuni casi ‘obbligano’ a vedere la tv, essendo l’unica che li trasmette in diretta -, comunque, i giovani sembra che non vogliano più seguire i dibattiti che ci sono, ad esempio, durante una partita di calcio.

Succede qualcosa di interessante? Prova a cercarlo sul web. Tanto ci sarà qualcuno che lo caricherà. E, spesso, a farlo è la stessa emittente in cui è accaduto quell’episodio.

Per non parlare delle partite di calcio. Un problema annoso tanto che diversi presidente di serie A stanno cercando soluzioni alternative.

Gli eventi sportivi si guardano in mobilità

Alzi la mano chi non ha mai visto, magari durante una cerimonia, vedere qualche invitato portarsi il tablet per godersi la partita della propria squadra del cuore. Ciò che un tempo si faceva con le radioline, oggi si fa con il web.

Una differenza sostanziale, anche perché con internet puoi comunque vedere l’evento in streaming. Ed è proprio questo il punto: le scene delle persone sdraiate sul divano a godersi una partita stanno diminuendo sempre di più.

In un mondo che corre sempre di più, non c’è neppure il tempo di rilassarsi.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium