/ Rugby

Rugby | 30 novembre 2023, 09:52

Il Savona Rugby rialza la testa dopo Bergamo, arriva una bella vittoria contro Varese

Il Savona Rugby rialza la testa dopo Bergamo, arriva una bella vittoria contro Varese

Una risposta al match che ha visto il Savona pesantemente sorpassato a Bergamo nella giornata precedente era indispensabile, e la formazione ligure non ha mancato l’appuntamento. Il black-out che ha visto i biancorossi sconfitti con il risultato di 80 a 0 la domenica precedente viene ridimensionato in virtù della prestazione, comunque non certamente di pregio assoluto, che ha permesso di superare il Varese sul campo di casa per 24 a 13.

Un match che non resterà negli annali del rugby, che ha visto due formazioni molto motivate ma poco incisive, in particolar modo nelle fasi offensive; al contrario, in difesa i due club hanno mostrato carattere e solidità, ed è proprio nella conta degli errori che il Savona ha costruito la vittoria, insieme ad una buona prestazione complessiva del pack di mischia (una delle 3 mete è stata assegnata proprio grazie all’avanzamento della mischia chiusa). Al termine della partita le mete saranno 3 a favore dei padroni (M. Bernat, T. Rossi, meta tecnica) e 2 degli ospiti (Catalfamo e Loretti), mentre al piede i varesini contano un calcio di punizione (Ficarra) contro il piazzato e 2 trasformazioni della formazione casalinga (F. Serra), oltre alla meta tecnica che assegna automaticamente anche i 2 punti di bonus.

Un match molto sentito ma con ritmi altalenanti e che ha richiesto un impegno attento del direttore di gara: sono stati tantissimi i calci di punizione assegnati contro entrambe le formazioni, ed alcuni infortuni hanno contribuito a dilungare ulteriormente i tempi morti ed a tenere il metronomo di gara oltremodo rallentato. Da sottolineare l’esordio nella formazione seniores di Pietro Garzoglio, giovane promessa classe 2006 attualmente arruolata nelle file dell’under 18 savonese, che è sceso in campo in un match teso e rude, ma senza riverenze di alcun genere, mancando peraltro la segnatura per un soffio. Andrea Costantino, allenatore dei savonesi, si dichiara comunque soddisfatto della vittoria dei suoi, soprattutto in virtù del difficile periodo e della pesante sconfitta precedente che andava necessariamente superata; era importante rimettersi in carreggiata e anche se il gioco non è stato entusiasmante la formazione biancorossa è migliorata sotto molti aspetti rispetto alla partita precedente. Unico rammarico, per i savonesi, non essere riusciti a concretizzare i buoni momenti offensivi nell’ultima frazione di gioco, che avrebbero potuto regalare la quarta meta e quindi il punto di bonus in classifica.

Da sottolineare le prestazioni di Marco Bernat e di Davide Franchello, che hanno contribuito a mantenere ancora inviolato il campo savonese. 4 punti per il Savona che fanno molto bene alla classifica: ora una domenica di riposo, e la successiva giornata vedrà i savonesi impegnati nella complicata trasferta sul campo della capolista Piacenza, attualmente imbattuto dopo 7 match. I savonesi si confermano in 6’ posizione in classifica, a parità di punteggio con il Cus Genova.

Per i savonesi sono scesi in campo: Baccino, Shehu, Di Murro, Ramaj, Fazio, Amato, Guida, Pivari (c), M. Bernat, Rossi, Serra, Correoso, Fanciulli, Vallarino, Franceri.

 

A disposizione: Dini, Magnaghi, Maruca, Urbani, Franchello, Garzoglio, Fossati.

Per gli ospiti sono scesi in campo: Ficarra, Carbone, Malnati, Ceaprazaru, Fulginiti (c), Palla, Sacchetti, Perin, Martinoli, Spiteri, Loretti Ciavarrella, Altomare, Nardi, Bottinelli P.

A disposizione: Diani, Catalfamo, Arreghini, Sessarego, Castiglioni, Bonesso, Provasoli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium