/ Sport acquatici

Sport acquatici | 05 ottobre 2020, 19:10

La "Pino Carattino" del Varazze Club Nautico premiata quale sesta miglior scuola FIV

La "Pino Carattino" del Varazze Club Nautico premiata quale sesta miglior scuola FIV

Sabato 3 ottobre 2020 alle ore 12:00, presso il teatro del mare nell'area Sailing World del 60° Salone Nautico di Genova, la Federazione Italiana Vela ha consegnato a Marcella Ercoli, Presidente del Varazze Club Nautico, l’ambita targa quale premio e riconoscimento alla "Scuola di Vela Pino Carattino", per essersi qualificata al sesto posto nella Top-Ten delle migliori scuole d’Italia.


La "Scuola di Vela Pino Carattino" è intitolata al presidente onorario del VCN, Cavaliere della Repubblica per meriti sportivi e titolare della Stella di bronzo al merito sportivo, la prestigiosa onorificenza CONI, mancato all’affetto dei propri cari, degli amici velisti, a tutti gli sporti e all’intera comunità, il 2 settembre 2014.


Si tratta di una importante tradizione della Federazione Italiana Vela, che vuole così promuovere e riconoscere l’intelligente, costante e proficuo impegno dei Dirigenti degli oltre 700 Circoli Velici, che operano in Italia.


La classifica di merito delle 10 migliori Scuole Vela dell'anno, è stilata sulla base delle performance dell’anno, relative al numero di iscritti ai corsi, al numero di tessere FIV emesse, alle partecipazioni ai Meeting nazionali e zonali, infine alla qualità generale dell'attività formativa e promozionale.


«Una grandissima soddisfazione per la nostra "Scuola di Vela Pino Carattino" - ha dichiarato Marcella Ercoli – ricevere dalle mani del Presidente FIV Francesco Ettore il premio come sesta classificata nella Top-Ten tra le migliori 10 in Italia, su più di 700 club concorrenti. Il punto di forza? Il nostro staff di istruttori e aiuto istruttori diretto da Veronica Rocca e Lorenzo Ferro e agli allievi, che partecipano ai nostri corsi di vela, organizzati con passione e competenza, nonostante le mille difficoltà, come quella rappresentata dall’odierna violenta mareggiata, che ha devastato la nostra base nautica e depositato una catasta di legname e rifiuti di ogni genere (Vedere Immagine allegata). Ne avremmo fatto volentieri a meno …; neanche il tempo di assaporare a pieno e festeggiare come da programma il passaggio dal decimo posto del 2019 al sesto di quest’anno che, volente o nolente, dobbiamo tirarci su le maniche e, senza avere paura di sporcarsi o stancarsi, munirsi di buona volontà, badili e quant’altro, e cercare di rimettere tutto a posto, pronti a ripartire con gli allenamenti e i corsi, non appena le condizioni meteo lo permetteranno. Un grazie di cuore a tutti per quanto avete fatto e, soprattutto, per quello che farete.»


comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium