/ Calcio

Calcio | 13 novembre 2021, 13:02

Savona. Torna la Consulta dello Sport. Sul Bacigalupo l'assessore Rossello punta al recupero: "Serve la soluzione più idonea per il bando"

Savona. Torna la Consulta dello Sport. Sul Bacigalupo l'assessore Rossello punta al recupero: "Serve la soluzione più idonea per il bando"

All'interno dell'intervista rilasciata a Savonanews, il nuovo assessore allo sport del Comune di Savona, Francesco Rossello, ha sottolineato i primi temi da affrontare nel corso del proprio mandato.

Dalla Consulta dello Sport, passando per le criticità cittadine, fino ad arrivare allo stadio Bacigalupo, ecco i principali temi toccati dall'assessore.

 

"Abbiamo impianti che non sono nelle migliori condizioni nella maggior parte dei casi, bisognerà fare una mappatura delle esigenze, una ricognizione per avere un'idea precisa delle necessità e bisognerà assistere le società nella loro gestione quotidiana. Nel più breve tempo possibile l'obiettivo è di dare a tutti impianti che non abbiano problemi strutturali gravi" spiega l'assessore.

Rossello ha poi annunciato che potrebbe essere ripristinato un organo comunale utile per avere un approccio con le società sportive del territorio.

"Dalla palestra di Monturbano, al Ruffinengo, le palestre di Zinola e via delle Trincee, sono necessari interventi, chiaramente abbiamo una carenza di impianti, abbiamo molti meno campi rispetto a quelle che sono le società e le esigenze. Dovremo immaginare se e come implementare le dotazioni degli impianti, cercherò di riattivare al più presto la Consulta dello Sport che sarà la sede anche dove fare determinati discussioni e assumere decisioni, chiedendo alle società maggiori collaborazioni, non possiamo più permetterci campanilismi. Il comune deve mettere la massima collaborazione e disponibilità nel ripristinare e individuare altri impianti, ma le società devono metterci del loro e collaborare e sfruttare al massimo tutte le strutture".

Al centro delle polemiche naturalmente anche il campo sportivo Bacigalupo di via Cadorna, noto ormai in tutta Italia per lo stato del manto non più "erboso".

Una bozza di progetto per sistemare il campo e l'impianto è stata presentata dal Savona del presidente Simone Marinelli e ci sarebbe piena disponibilità ad avere un confronto con l'amministrazione comunale come annunciato alla nostra redazione da Enzo Grenno (Leggi QUI).

"Sto analizzando con gli uffici in maniera molto precisa e approfondita quella che è la situazione del campo, voglio riuscire ad avere una relazione tecnica di quelli che sono gli interventi necessari, per poi riconfrontarla con quelle che sono le proposte e trovare una soluzione più idonea dal punto di vista del bando per dare in affidamento lo stadio - continua il successore di Maurizio Scaramuzza - Abbiamo bisogno di recuperarlo, non è una situazione semplice e conosciamo tutte le questioni legate all'esondabilità della zona, non è infatti possibile ricostruire ma si possono fare interventi di manutenzione straordinaria".

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium