/ Calcio

Calcio | 28 ottobre 2020, 12:12

Dpcm e Circolari, siamo alla farsa. Il Comitato Regionale Lombardia: "Attendiamo ulteriori chiarimenti dal Dipartimento dello Sport"

Dpcm e Circolari, siamo alla farsa. Il Comitato Regionale Lombardia: "Attendiamo ulteriori chiarimenti dal Dipartimento dello Sport"

La mancanza di comunicazione tra la politica e il mondo dello sport è ormai sotto gli occhi di tutti.

La difficoltà nell'interpretare i Dpcm e le Circolari sta creando non poche difficoltà alle varie Federazioni, tanto che il Comitato Regionale della Figc della Lombardia ha confermato la richiesta di ulteriori chiarimenti da parte della Lega Nazionale Dilettanti.

Una situazione paradossale che sottolinea l'incapacità di un efficace dialogo tra Dipartimento dello Sport e Coni.

L'ultima circolare ha infatti decretato lo stop agli allenamenti individuali negli sport da contatto, seppur in alcuni passaggi la nota del ministero dell'Interno resti aperta a diverse interpretazioni.

La domanda di base infatti è una: se non si applica il contatto agli sport di squadra, con attività all'aperto basata sul distanziamento, è possibile accedere agli impianti sportivi?

 

Ecco la nota del Comitato Regionale Lombardo:

A seguito del DPCM del 24 ottobre 2020 il Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con comunicazione riportata all’interno della sezione Faq della propria home page, in data 26 ottobre 2020 autorizzava lo svolgimento di sedute di allenamento in forma individuale con distanziamento e rispetto dei protocolli.

(http://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/faq-al-dpcm-del-24-ottobre-2020/)

Con circolare del Ministero dell’Interno, pubblicata il giorno successivo, 27 ottobre 2020 veniva invece precisato che la sospensione dell’attività riguardava, oltre a gare e competizioni, anche le attività di allenamento svolte in forma individuale.

(https://www.interno.gov.it/it/amministrazione-trasparente/disposizioni-generali/atti-generali/atti-amministrativi-generali/circolari/circolare-27-ottobre-2020-decreto-presidente-consiglio-dei-ministri-24-ottobre-2020-ulteriori-misure-urgenti-fronteggiare-lemergenza-epidemiologica)

Si resta dunque in attesa dei necessari chiarimenti che il competente Ufficio per lo Sport del Ministero fornirà alla Federazione Italiana Giuoco Calcio. Sarà poi premura della Lega Nazionale Dilettanti e dei Comitati darne tempestiva informativa attraverso i canali ufficiali.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium