/ Atletica

Atletica | 02 agosto 2021, 13:26

Tokyo 2020. Sfuma la finale per Davide Re nei 400 metri, ma l'atleta imperiese torna a fermare il cronometro sotto ai 45 secondi

Arriva il quinto posto nella prima semifinale a solo un centesimo da Deon Lendore

Tokyo 2020. Sfuma la finale per Davide Re nei 400 metri, ma l'atleta imperiese torna a fermare il cronometro sotto ai 45 secondi

Sono stati minuti di lunga attesa quelli intercorsi tra la prima semifinale dei 400 metri e l'ufficializzazione dei risultati, ma purtroppo il quinto posto di Davide Re non ha permesso all'atleta imperiese di raggiungere l'ultimo atto olimpico nella sua specialità.

Una quinta piazza arrivata per un soffio, con Deon Lendore che lo ha preceduto per appena un centesimo sul traguardo.

Guardando il bicchiere mezzo pieno, però, ha confortato non poco il tempo realizzato: un 44:94 che proietta Davide a poco meno di due decimi dalla propria miglior prestazione personale (44.77).

I due corridori qualificati nella prima semifinale sono stati Kirani James di Grenada e il colombiano Anthony Josè Zambrano.

Resta il rammarico per tanti spettatori imperiesi per non aver potuto assistere in diretta Rai alle prestazioni del proprio beniamino, vista la pausa imposta dalla trasmissione del Tg2.

Lorenzo Tortarolo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium